chi siamo

 Daniela Corbella
Laureata in medicina e chirurgia, specializzata in pediatria, dal 1994 Pediatra di famiglia, ASST Milano Città metropolitana (ex ASL MI2); Dal 2004 promuove e partecipa al progetto nazionale Nati per Leggere. Dal 2005 al 2011 ha coordinato i corsi di formazione Ospedale Territorio, formazione settimanale per pediatri ospedalieri, infermieri e pediatri territoriali. Dal 2007 a oggi partecipa a un gruppo Balint. Dal 2009 al 2011 ha organizzato e promosso progetti di integrazione pediatri – scuola – pedagogisti – psicologi – famiglie, progetto “Star bene a scuola”. Dal 2011 al 2014 ha organizzato e partecipato a Gruppi di Auto Mutuo Aiuto per genitori. Ha due figlie femmine di 23 e 26 anni.
 Luca Ercoli
 Laureato in programmazione e gestione delle politiche sociali, è educatore professionale. Lavora con adolescenti e giovani occupandosi di contrasto dei fenomeni di bullismo, di prevenzione delle dipendenze e delle malattie a trasmissione sessuale. Si occupa di consulenza pedagogica per genitori e insegnanti delle scuole primarie e secondarie, nonché di formazione sull’utilizzo di didattiche attive per l’insegnamento.
Ha due figli, un maschio di 10 anni e una femmina di 8.

Laura Locatelli
Redattrice-traduttrice, laureata in Lingua e Letteratura inglese, dal 1987 lavora nell’editoria, sia come autore di testi sia come editor e traduttrice: si occupa principalmente di ideare e realizzare prodotti editoriali rivolti all’edutainment per alcune delle più grandi case editrici italiane. Ha collaborato e collabora con varie case editrici e agenzie di comunicazione. Si occupa anche di progetti legati all’incentivazione alla lettura negli adolescenti. Ha tre figli, una femmina di 26 anni e due maschi, di 25 e 17 anni.

Perché un blog?

Alla fine l’abbiamo fatto, il blog sull’adolescenza. Ci siamo resi conto che non potevamo proprio farne a meno, dopo il libro.  Abbiamo studiato, parlato, pensato, organizzato focus group,comparato esperienze, osservato i macro cambiamenti storico-sociali. Non abbiamo trovato risposte né tantomeno ricette, ma qualche interessante tendenza e spunto di riflessioni sì…

Dei tre autori, io sono l’unica a non essere un addetto ai lavori, visto che di mestiere scrivo. Però da tutta questa esperienza ho imparato molto e oggi sono un genitore più consapevole di quanto non lo fossi prima. Adesso, di fronte alla terza adolescenza, mi sento più preparata, perché so cosa può succedere e mi sono più chiare alcune dinamiche che sicuramente si riproporranno.

Ecco il perché di questo blog.

Potete scrivere a adolescenza@ilparadisoperduto.it,
inviandoci riflessioni, esperienze, richieste di approfondimenti.
Vi risponderemo il prima possibile!